NASCE L’ADRIATIC RECOVERY PROJECT

Manta_ARP_A4

NASCE L’ADRIATIC RECOVERY PROJECT 

L’ Adriatic Recovery Project nasce a fine 2016 per promuovere il recupero degli ecosistemi  e degli stock ittici  del mare Adriatico. Il Progetto è coordinato da MedReAct in collaborazione con la Stanford University, il Politecnico delle Marche, Legambiente e Marevivo.

Insieme al mar Ionio, l’Adriatico ospita il 49% delle specie marine del Mediterraneo ed è considerato una delle zone più produttive per la pesca di tutto il bacino. Decenni di  sfruttamento  eccessivo hanno  provocato il forte declino degli stock ittici e la conseguente crisi che attanaglia il settore della pesca. La pesca a strascico, molto diffusa in questo mare, ha inoltre determinato una profonda modifica dei suoi equilibri, contribuendo al generale impoverimento della biodiversità marina.

Il Progetto ha come obiettivo l’istituzione di Fishery Restricted Areas (FRA) – ovvero di  zone in cui la pesca viene chiusa o fortemente ridotta – nelle acque internazionali dell’Adriatico che ospitano aree di riproduzione e crescita (nursery) di importanti specie ittiche o ecosistemi vulnerabili. Le FRA costituirebbero così delle “ “riserve” per il recupero di specie ittiche importanti come il merluzzo, oggi sull’orlo del collasso, e una sorta di “polmone” per il ripristino della biodiversità.

Il Progetto intende:

  • raccogliere, analizzare e divulgare dati che attestino la presenza di ecosistemi vulnerabili marini, di nursery e aree di riproduzione nelle acque internazionali dell’ Adriatico;
  • incoraggiare il coinvolgimento e la partecipazione delle realtà territoriali;
  • promuovere iniziative di sensibilizzazione e mobilitazione per la tutela dell’Adriatico.

Nei prossimi tre anni le flotte di pesca dell’Unione europea attive nel Mediterraneo, dovranno raggiungere gli obiettivi di sostenibilità della nuova Politica Comune della Pesca. E’ una sfida importante che richiederà l’impegno di istituzioni, del settore della pesca e delle organizzazioni della società civile anche in Adriatico.

Il nostro Progetto intende offrire un contributo a questa difficile sfida, il cui esito determinerà non solo il futuro del nostro mare e della sua biodiversità ma anche quello delle tante piccole comunità di pescatori responsabili che ancora resistono intorno al Mediterraneo.

Seguici su facebook: @adriaticrecovery

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s