PESCA ILLEGALE: PRIMI PASSI IN AVANTI DEL PARLAMENTO EUROPEO SUL BANDO DELLE RETI DERIVANTI NEL MEDITERRANEO

Legambiente-Marevivo-MedReAct-Alleanza pescatori ricreativi

Bruxelles, 22 gennaio 2015. La Commissione Ambiente del Parlamento europeo ha accolto la proposta della Commissione europea sul divieto delle reti da derivanti, con le modifiche proposte dal relatore Marco Affronte del M5S. Le reti derivanti sono reti che vengono lasciate alla deriva in mare, il cui uso illegale sopratutto da parte di pescherecci italiani provoca nel Mediterraneo un significativo impatto ambientale su delfini, squali, tartarughe, uccelli marini.

L’Italia è il paese che ha rilasciato oltre 800 autorizzazioni alla pesca con queste reti, il numero più alto in tutta l’Unione Europea. Secondo una stima di MedReAct, oltre 200 pescherecci hanno utilizzato l’autorizazzione di pesca con le reti derivanti in maniera illegale, con reti oltre o maglie oltre misura, in zone di pesca o su specie non consentite.

La proposta del deputato M5S tende a introdurre più specificamente un divieto delle reti derivanti proprio nel Mediteranneo, salvaguardando comunque quelle poche attività di pesca sostenibile e responsabile esercitata con le derivanti in alcune regioni italiane.

Prima di essere licenziata dal Parlamento Europeo, la proposta dovrà essere esaminata dalla Commissione Pesca. Le associazioni ambientaliste e della pesca ricreativa, invitano la relatrice, Renata Briano del PD a sostenere il parere della Commissione Ambiente e il bando delle reti derivanti nel Mediterraneo.

L’uso illegale di queste reti da parte della flotta italiana è stato cosi diffuso negli anni, che il nostro paese ha rischiato per ben due volte di finire davanti alla Corte Europea di Giustizia per pesanti procedure di infrazione. Inoltre per tre volte consecutive, per l’uso illegale delle reti derivanti, l’Italia è stata inserita dal Congresso degli Stati Uniti nella lista nera dei paesi che tollerano la pesca illegale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s